GLHI – GLI

“Gruppo di studio e di lavoro costituito presso le singole Istituzioni scolastiche”

È il gruppo di studio e di lavoro presente in ogni istituzione scolastica che si occupa di collaborare alle iniziative educative e di inclusione predisposte dal Piano triennale dell’offerta formativa.

Nasce con la Legge 104/1992, all’art.15, comma 2 e reiterato dall’articolo 317 comma 2 del DPR 297/94 ove è stabilito che in ogni Istituzione scolastica debba essere attivato un “Gruppo di lavoro per l’integrazione scolastica. Inizialmente, quindi, il gruppo di lavoro si doveva occupare esclusivamente di alunni con disabilità certificata, da cui la presenza della lettera “H” (da handicap) nella sigla.

Successivamente, con la Direttiva ministeriale 27 dicembre 2012 e la successiva Circolare Ministeriale n.8 del 6 marzo 2013 avente ad oggetto “Direttiva ministeriale 27 dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”. Indicazioni operative”, la funzione del gruppo di lavoro viene estesa a tutte le problematiche relative ad alunni con Bisogni educativi speciali (BES). La sigla, quindi, perde la lettera “H” e diviene GLI, pur non essendo mai stati aboliti formalmente i GLHI.

Il GLHI-GLI è composto da:

  • Dirigente scolastico
  • Docente referente per la disabilità
  • Docente o docenti referenti per i BES
  • Docenti di sostegno
  • Rappresentante dei servizi dell’ASL competente per territorio
  • Rappresentante dei genitori

Possono eventualmente farne parte rappresentanti di associazioni o enti.

Il GLHI-GLI:

  • si riunisce in media 2 volte l’anno;
  • la costituzione del GLHI-GLI rientra tra gli obblighi che riguardano direttamente il Dirigente Scolastico;
  • provvede alla programmazione generale dell’inclusione scolastica nella scuola ed ha il compito di collaborare alle iniziative educative e di integrazione previste dal piano educativo individualizzato (PEI) dei singoli alunni con disabilità ed dal Piano didattico personalizzato dei singoli alunni con altri BES.

Ha la funzione di:

  • analizzare la situazione complessiva nell’ambito dell’Istituzione scolastica (numero degli alunni in situazione di disabilità DSA o altri BES, tipologia del BES, classi di inserimento);
  • analizzare le risorse dell’Istituto, sia umane che materiali (locali, ausili, etc.);
  • verificare con periodicità gli interventi a livello di Istituto evidenziando le criticità;
  • formulare proposte per la formazione e l’aggiornamento dei docenti e del personale ATA, in concerto con le ASL e gli Enti locali o reti di scuole.

 Competenze di tipo organizzativo

  • Collaborazione col Dirigente scolastico nella gestione ed organizzazione delle risorse umane (assegnazione delle ore di attività di sostegno ai singoli alunni; utilizzo delle compresenze tra i docenti; pianificazione degli interventi di operatori extrascolastici);
  • Definizione delle modalità di passaggio e di accoglienza degli alunni in situazione di disabilità o BES; gestione e reperimento delle risorse materiali (sussidi, ausili tecnologici, testi, locali, etc…);
  • Predisposizione dei modelli di PEI, PDP e PDF e del “Protocollo per l’accoglienza e l’inclusione”.
  • Elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da approvare in Collegio dei Docenti al termine di ogni anno scolastico con possibile revisione all’inizio del successivo, in base al numero di alunni BES realmente iscritti e delle risorse disponibili.

Competenze di tipo progettuale e valutativo

  • Formulazione di progetti di continuità fra ordini di scuole;
  • Progetti di vita
  • Progetti relativi all’organico;
  • Progetti per l’aggiornamento del personale.
  • Valutazione degli interventi

GLHO

Gruppo di lavoro operativo

Gruppo di Lavoro Operativo per ogni allievo disabile iscritto nell’Istituzione scolastica.

Sono previsti anch’essi dalla Legge 104/1992 e non hanno mutato nel tempo la loro funzione, come per altro ricordato dalla Nota ministeriale 22 novembre 2013. Prot. n. 2563.

Non sono previsti per alunni con BES diversi dalla disabilità certificata. Quindi deve essere attivo un GLHO per ciascun alunno certificato ex Legge 104/1992.

Il GLHO è composto da:

  • Dirigente scolastico o suo delegato
  • I docenti del Consiglio di classe
  • Operatore sanitario ASL che ha in carico l’alunno
  • Eventuale Assistente all’autonomia e alla comunicazione
  • Genitori alunno

Possono farne  parte, se richiesto ed indicato dai genitori, Rappresentanti di Enti ed Associazioni competenti in materia e operatori sanitario privato anche come consulente di parte.

Quali sono i suoi compiti?

  • Si riunisce, salvo particolari problemi, in occasione della stesura del PEI, del suo aggiornamento e verifica finale.
  • Provvede alla stesura e all’aggiornamento, quando previsto, del Profilo Dinamico Funzionale.
  • Partecipa alla progettazione e verifica del Piano Educativo Individualizzato.
  • Indica al GLH di Istituto le ore necessarie nel successivo anno scolastico, eventuali tipologie di intervento, disponibilità di ausili, locali, personale di assistenza alla persona o alla comunicazione.
  • Provvede alla predisposizione della documentazione relativa all’alunno per l’Esame di Stato.