Diciamolo subito: se vi trovaste di fronte ad una delle app di Microsoft Office 2016 difficilmente riuscirete a distinguerla da quella della versione 2013.

Infatti i cambiamenti introdotti nell’ultima release di Microsoft Office sono più di sostanza che di apparenza. Immutata l’interfaccia minimale a nastro (ribbon), immutata la collocazione dei comandi, la sola novità apparente è quella del sistema di help che ora risponde alla domanda “Che cosa si desidera fare“.

Prendendo spunto da Cortana, il sistema di aiuto intereattivo presente in Windows 10, le varie app di Office 2016 cercano di interpretare la domanda dell’utente e di formulare una risposta la più coerente possibile.

Tre le novità comuni in tutte le app di Office una particolare importanza è la possibilità di lavorare in modo collaborativo su uno stesso documento che sia salvato su Onedrive o su un server Sharepoint. Questa funzione di co-authoring consente ai membri di un team, anche settando diversi permessi di lettura e scrittura o di sola lettura, di contribuire alla stesura di un documento o, semplicemente, di osservarne l’andamento.

Questa funzione era già implementata nelle versioni precedenti, ma qui la novità è appunto nel miglioramento del lavoro in team, nella possibilità di creare un planning delle attività, di  creare gruppi di lavoro che condividano risorse nel cloud e, anche, di organizzare videoconferenze utilizzando, all’interno di Office 2016, Skype for Business.

Una seconda funzione interessante, comune alle altre app, è la Ricerca intelligente (Smart Lookup), ovvero la possibilità di effettuare una ricerca immediata, attravrso il motore Bing, di un termine evidenziato nel documento, nel foglio elettronico o in altro.

Sempre in Word 2016 è stata implementata la possibilità di scrivere equazioni matematiche a mano, ma tale funzione appare appena dignitosa se si utilizza uno schermo touch, altrimenti, utilizzando il mouse, le funzioni non vengono quasi mai riconosciute.

La gestione della posta elettronica con Outlook 2016 è migliorata, con la possibilità di effettuare ricerche più veloci all’interno dei messaggi, e quella di porre gli allegati in Onedrive in modo da poterne disporre da qualsiasi parte: sarà sufficiente indicarlo nel messaggio ed il destinatario riceverà un semplice link che rimanda al cloud.

In Excel 2016 sono stati implementati sei nuovi tipi di grafico, la possibilità di effettuare più velocemente quesry da fonti di dati, ed una funzione previsionale basata su un solo click che consente di effettuare previsioni  basato sullo smorzamento esponenziale.

In Powerpoint 2016 è migliorata la risoluzione video, ora possibile anche in Full HD, possibile la registrazione dello schermo senza dover ricorrere a plugin esterni, e, anche qui, migliorata la funzione di co-working con il team. Migliorato anche l’utilizzo delle forme.

Access 2016 presenta dei modelli migliorati ed accattivanti e più veloci funzioni di scambio di dati con Excel.

In Onenote 2016 è implementata una stretta collaborazione con il browser Microsoft Edge di Windows 10, con la possibilità di scrievere le note direttamente sul Web, salvandole in Onedrive. Anche in questa app è migliorata la funzione di collaborazione con il team.

Infine Publisher 2016 non sembra avere subito modifiche sostanziali, se non quelle comuni di cui si è già parlato.

In conclusione, la domanda canonica è: “vale la pena di aggiornare Office alla versione 2016 ?”. Sostanzialmente la risposta, qualora si disponga della versione 2010 o della versione 2013 è no, in quanto le modifiche e le novità non sembrano giustificare l’esborso di una cifra non certo irrilevante.

Al contrario, se si vuole utilizzare a fondo le possibilità di lavoro comune, in particolare quella di lavorare in contemporanea su un documento nel cloud o se, semplicemente, si vuole creare una propria struttura di lavoro utilizzando anche Office 365 e le app mobili, allora l’acquisto di Office 2016 può avere un suo significato.

office16_01 office16_02 office16_02a office16_03 office16_04 office16_04a office16_04a1 office16_04b office16_05 office16_06 office16_07 office16_08 office16_08a office16_09 office16_10 office16_11 office16_12 office16_13